Flower Power

13:18 Giorgio Furlani 2 Comments

Che Hoxton fosse uno dei quartieri più trendy di Londra è cosa risaputa, ma quello che mi ha fatto decidere di frequentarla anche di giorno, quando club e ristoranti sono chiusi, è stata la spinta data dal mio amore per fiori e piante.

Sveglio insolitamente presto per essere domenica, decido di affrontare la mia febbre da fieno ed esco per strada, la brezza fresca ed il sole di aprile scaldano le strade ancora poco frequentate. Scendo verso sud, da Harringay verso Hoxton e decido di utilizzare un bus double deck per poter salire al secondo piano ed ammirare una Londra avvolta da un cielo blu saturo, la mia meta è Columbia Road (mappa), che di domenica ospita un delizioso Flower Market.

Già a qualche centinaio di metri dall'arrivo vedo hypster di ogni tipo portare mazzi di fiori giganteschi, piante profumate con colori sgargianti.
L'aria porta freschezza e musica, l'atmosfera è spensierata e si può chiaramente percepire una nota parigina in quel che si vede e si sente, tra artisti di strada e piccole boutique, delicatessen e bistrò, è un po come tuffarsi nell' Ile de la Cité.
A Columbia Road il mercato apre alle 8 di mattina e arrivare alle 11 forse non è stata la migliore idea, perché ammirare quelle migliaia di piante e fiori diventa difficile se bisogna districarsi tra orde di potenziali acquirenti. 

Sui lati della strada si susseguono uno dopo l'altro negozi artigianali, vintage, pub, bric-a-brac ed altri che non saprei definire con certezza, se non altro, Londra è conosciuta per le sue stranezze, e in certi negozi, cose strane si possono decisamente trovare ed acquistare.
Per un elenco completo e dettagliato dei negozi di Columbia Road potete seguire questo link, e per visitare il Flower Market vi dovrete recare di domenica, dalle 8am fino alle 3pm, ma consiglio vivamente di andare abbastanza presto.


Non c'è posto migliore dove fuggire dalla città rimanendo nel suo cuore, magari sorseggiando un Prosecco ghiacciato mentre si mangia una Quiche, seduti su sedie improvvisate allestite sul marciapiede, perché nonostante la folla di gente, si ha la percezione di una calma infinita.





2 commenti:

  1. Non sembra quasi neppure Londra... adoro il passaggio 'Sui lati della strada si susseguono uno dopo l'altro negozi...'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amo Londra perché non è mai uguale a se stessa, essendo così cosmopolita, puoi trovare angoli che ti portano in luoghi remoti del mondo, restando sempre all'interno della stessa città

      Elimina